NEWS/NEWS CALCIO NAPOLI

Cavani: “Non voglio fare meglio di Diego. Faccio a meno di veline e playstation. Juve raggiungibile. Adoro Batigol ma ecco chi è l’attaccante più forte di tutti i tempi”

“Nella vita si può essere miti come colombe, ma in campo sono un’aquila”. Il Matador si racconta e confessa: “Veline, Ferrari e Playstation? Ne faccio a meno. Idoli? Adoro Batistuta”. Anche se poi rivela che c’è stato un altro meglio di lui… Hamsik fa sognare Napoli: tre punti d’oro a Cagliari Tutti i gol del Napoli

Cavani è megl’e Maradona? Tranquilli, il paragone non regge, e il primo a saperlo è proprio lui, “Matador” in campo, umilissimo svestiti i panni del calciatore: “Non sono arrivato a Napoli per fare di più di Maradona. Sono arrivato qui per entrare nel cuore della gente e lasciare un segno nella storia della mia società” – ha dichiarato Edinson Cavani in un’intervista al settimanale “Chi”. “Lo scudetto comunque non è un sogno così lontano. Le squadre che vengono prima di noi sono raggiungibilissime. Diciamo che io e la mia squadra siamo sul pezzo”.

Aquile e colombe – Per Cavani, il momento è d’oro: si gode il secondo posto con il Napoli e la sua bella famiglia (lui e la moglie Sole hanno un figlio, Bautista, e sono in attesa del loro secondogenito, che chiameranno Lucas): “Per me è un periodo eccezionale e di questo devo ringraziare in primo luogo la mia famiglia. E’ qui che trovo tutta la forza di cui ho bisogno: nella dolcezza di mia moglie, nell’allegria di mio figlio. E in Gesù, il mio idolo”.

A proposito della sua fede, Cavani aggiunge: “La nostra vita deve essere indirizzata a Dio. Lui ci riempie di talenti e noi dobbiamo impegnarci per metterli in mostra, per noi e per rendere testimonianza della sua grandezza. Quando sono sul campo voglio vincere a tutti i costi, fatico a digerire le sconfitte: nella vita si può essere miti come colombe, ma in campo noi calciatori dobbiamo essere aquile. Io studio per questo”.

Niente veline – El Matador parla poi della sua lontananza dai cliché dei calciatori: “Mai corteggiato una dello spettacolo. Non le conosco. Sono stato da Maria De Filippi solo perché mia moglie è una sua fan, ma, a differenza di tanti miei colleghi, non so distinguere una velina da una conduttrice”. “La Ferrari? Posso farne tranquillamente a meno”; “La PlayStation? Non mi entusiasma, preferisco passare il tempo libero nella natura: quando mi ritirerò tornerò in Uruguay e farò un lavoro a contatto con gli animali”.

Infine, sul suo calciatore preferito dice: “Quello che amo di più in assoluto è Batistuta. Ma è Gesù l’attaccante più forte nella storia di tutti i tempi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...