NEWS

Platini: “Cinque arbitri possono vedere tutto. Se sbagliano, cambino mestiere”

Michel Platini ha soltanto 57 anni, ma, quando respinge la tecnologia nel calcio, si conferma un autentico dinosauro nel pallone e trova un degno compare in Joseph Blatter, settantaseienne presidente della Fifa, ancora alla ricerca della pietra focaia.

Il presidente del’Uefa dixit: “Ogni fuorigioco dovresti deciderlo con la tecnologia, come pure ogni calcio di punizione, ogni pallone uscito perchè ogni volta l’arbitro ouò sbagliare. Quanto dovrebbero durare le partite, quattro o cinque ore?”.

Platini fa lo spiritoso e lo sa, come sa benissimo che la moviola in campo non dovrebbe essere usata per ogni azione, ma per ridurre drasticamente il numero di errori che commettono le assemblee di condominio arbitrale volute dallo stesso francese. Al quale, forse, non bastano i due giudici di porta: nel calcio ideale di Michel forse ci sono anche altri due arbitri abbarbicati alle traverse. Peccato che i giudici di porta non servano a nulla, come dimostra l’obbrobrio di Gervasoni, Rizzoli.

A proposito di quella partita, c’è un’altra affermazione, pronunciata da Platini che, invece, è decisamente interessante: “Cinque arbitri possono vedere tutto. Se sbagliano, cambino mestiere”. Capirete come queste parole, pronunciate non da un passante, ma dal capo della federcalcio europea,  possano seminare il panico fra Nicchi, Braschi e i loro sodali.

Al Massimino, il 28 ottobre scorso tre dei cinque arbitri in azione hanno annullato il gol regolare di Bergessio e hanno  convalidato il gol irregolare di Vidal: secondo Platini, dovrebbero cambiare mestiere.

Invece, resteranno tranquillamente al loro posto. D’altra parte, Rizzoli dopo Catania è stato premiato con la designazione per Palermo-Milan e Gervasoni è stato mandato a fare il giudice di porta a Cagliari-Siena. In Italia, la meritocrazia trionfa sempre. Ma l’importante è dire no alla moviola in campo. Fra i dinosauri non usa.  Xavier Jacobelli CM.Com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...