NEWS

Il Napoli 2 fa una brutta figura ad Eindhoven: Mazzarri respinge le critiche e…”

Bocciato il Napoli 2. Il Psv, peraltro sul proprio campo, non è neanche avvicinabile all’Aik tritato al San Paolo ed ecco che i partenopei incassano tre brutti schiaffi e, soprattutto, la consapevolezza di non avere una seconda squadra che assicura garanzie tali da poter passare il girone senza alcuna preoccupazione. Il Napoli che scende in campo al Philips Stadion è diverso per dieci elementi su undici da quello visto nell’ultima gara vittoriosa sul campo della Sampdoria. L’unico superstite di Genova è Paolo Cannavaro, ma con ogni probabilità soltanto perchè squalificato per la gara di domenica con l’Udinese e quindi lanciato nella mischia per la sua ultima gara prima della sosta.

Non ha convinto la gestione degli uomini di Walter Mazzarri che, per quanto stia facendo miracoli in campionato, ha grosse responsabilità in questa sconfitta. Sorprendente anche la decisione di mandare comunque nella mischia, dopo Cavani, anche Pandev e Zuniga a partita ampiamente finita. La considerazione è d’obbligo: se nella testa del tecnico c’era comunque la possibilità di dare ampio spazio nella ripresa ad almeno tre titolari si poteva partire dal primo tempo con qualche elemento di maggiore affidabilità sin dal primo minuto. In particolare a centrocampo dove si è sentita la mancanza di uno tra Inler e Behrami ed il reparto avversario ha avuto vita facile.

Due probabilmente gli errori di Mazzarri: aver sopravvalutato la seconda squadra costruita dal club e, parallelamente, sottovalutato una squadra che soprattutto davanti ai propri tifosi esprime un calcio di buon livello, con giocatori d’esperienza ed altri invece di grande talento e dal futuro assicurato. In particolare in attacco, con Mertens e Lens molto rapidi nel breve, la retroguardia azzurra dell’occasione – con Fernandez al centro, Cannavaro a destra ed Aronica a sinistra – è andata in difficoltà ad ogni azione degli olandesi con un passo estremamente diverso. Nelle difficoltà generali non ha di certo aiutato l’erroraccio di Rosati che ha portato al vantaggio del Psv. Il portiere ha calcolato male la traiettoria del pallone e, non potendo allontanare il pallone con le mani, ha commesso la frittata. Il girone, però, resta assolutamente apertissimo e già dalla sfida con il Dnipro si dovrà vedere un Napoli più affidabile con un turnover meno estremo. Se invece Mazzarri confermerà, come ha dichiarato nel post-partita, che di comune accordo con la società si è fatta la scelta di puntare solo sul campionato allora non è escluso che il girone possa riservare sorprese. Tuttonapoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...