NEWS

Il portale spagnolo Marca analizza la parabola di Edu Vargas: da fenomeno in Cile a…

Il portale iberico Marca analizza la parabola di Vargas, da fenomeno in Cile ad oggetto misterioso a Napoli fino ai tre goal con l’AIK ed alla nuova convocazione in Nazionale. Ecco l’articolo tradotto dai colleghi di IamNaples.it: “Quando Edu Vargas fu eletto miglior calciatore sudamericano del 2011 il cileno sapeva che non avrebbe potuto far nulla contro il superfavorito Neymar. Il brasiliano che si sapeva sarebbe stato campione della Coppa Libertadores con il Santos, fu eletto “Re d’America” per 130 contro i 70 del cileno. Però comunque è un riconoscimento per Vargas, a soli 21 anni. In una stagione perfetta nella Universidad De Chile i gol di Vargas sono stati fondamentali nella conquista del Torneo di Apertura, di Clausura e la Copa Sudamericana. Il giovane calciatore di Renca fu eletto miglior attaccante e miglior giocatore del Cile, fu nominato massimo goleador della Coppa Sudamericana con 11 marcature in 12 partite ed è stato anche considerato il miglior giocatore della competizione. Vargas ha siglato un totale di 29 gol in 48 partite con la squadra di Jorge Sampaoli. Molti club d’Europa avrebbero voluto ingaggiare il ragazzo, però è stato il Napoli ad avere la meglio e contrattò il suo cartellino a gennaio del 2012, forse realizzando l’andamento dei suoi due massimi referenti offensivi, l’uruguagio Edinson Cavani e l’argentino Ezequiel Lavezzi. L’assenza di Cavani avrebbe aperto le porte della titolarità al giovane cileno ma 9 mesi dopo l’arrivo di Vargas a Napoli, Cavani continua ad essere l’indiscutibile Matador di sempre, mentre il ragazzo può solamente approfittare di poche sparute opportunità. Edu, insomma, non lo ha notato ancora nessuno in serie A. la scorsa stagioneha disputato 10 partite, sempre come ricambio ed entrando in campo negli ultimi minuti. La situazione è simile nella stagione in corso. In cinque giornate disputate non è stato titolare una sola volta e la sua partecipazione si riduce a 54 minuti in 4 partite. È il quarto attaccante nella rotazione in ordine dietro Cavani, il macedone Pandev, ed il giovane napoletano Insigne. però Vargas ha dimostrato che i numeri nei piedi ce li ha, nella migliore opportunità che ha avuto finora. Giovedì scorso, infatti, ha debuttato da titolare nella sua squadra in Europa League contro l’Aik Solna. Ha segnato tre gol prima di essere sostituito all 80′ ed ha ricevuto un’ovazione dalla tifoseria napoletana. La sua spettacolare prestazione al S. Paolo e l’infortunio dell’attaccante del Monterrey Humberto Suazo gli hanno aperto le porte della Selecciòn cilena. Vargas è la novità principale nelle convocazioni del tecnico Claudio Borghi per le prossime due partite del Cile nelle eliminatorie sudamericane per i Mondiali. Logico che Vargas sarà titolare contro l’Ecuador il prossimo 12 ottobre a Quito, e contro l’Argentina il 16 ottobre a Santiago. Saranno due nuove opportunità per mantenere la sua progressione e rivendicare le sue chances verso l’allenatore del Napoli Walter Mazzarri. La brutta notizia è che Cavani, con la sua tripletta di mercoledì contro la Lazio ha fatto dimenticare la tripletta del giovedì di Edu Vargas”. Areanapoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...